fbpx
  • Locale misterioso
    Udine

    I soliti posti, voglia di un locale nuovo

    Dove posso portare degli amici a cena, che non sia un locale con cucina friulana? Questa è la domanda che ci ha posto Luca, un nostro amico, durante un aperitivo in centro a Udine.Luca ha aggiunto: “Non proponetemi i soliti posti però, voglio da voi qualcosa di nuovo.”Subito le nostre sinapsi hanno iniziato a lavorare e ci ricordiamo di un nuovo locale di cui ci hanno parlato e che volevamo provare.Chiediamo a Luca: “Quanto tempo abbiamo per rispondere?”Ci risponde: “Avete 10 giorni di tempo, perché i miei amici arriveranno tra 15 giorni.”

  • Baccalà mantecato
    Udine

    Ristorantino 1921

    Stiamo andando a provare per Barbara il Ristorantino 1921. Questa volta, volutamente, non abbiamo prenotato. Un po’ come un giorno di pioggia Andrea e Giuliano incontrano Licia per caso (e qui, se capite subito il riferimento si intuisce la vostra età ;-)), così io e Kris ci rechiamo sul luogo della degustazione culinaria. Pensiamo che poiché è un giorno infrasettimanale, in due non dovremmo aver difficoltà a trovare un tavolo, e così è. Il locale si trova in pieno centro e si affaccia su una bella piazzetta attrezzata con dei tavolini per la bella stagione. Due ragazzi ci accolgono molto cordialmente. Il tempo di posizionare l’ombrello nell’apposito portaombrelli e alzare gli occhi e…

  • Udine

    Un posticino carino a Udine

    Ristorantino 1921 La scorsa settimana Barbara, una nostra amica, ci ha chiesto di indicarle un posticino carino a Udine dove poter portare il suo ragazzo a cena per festeggiare il loro secondo anniversario insieme. Barbara sa che ci piace molto andare alla ricerca di posti nuovi, fuori da quello che possiamo definire il solito circuito. Avremmo potuto indicarle qualche ristorante che abbiamo già provato e di cui siamo rimasti soddisfatti a Udine come , ma per lei e Luca e la loro occasione speciale abbiamo voluto provare qualcosa di nuovo.

  • Melo Innamorato
    Udine

    Il Melo Innamorato

    Cucina tradizionale di stagione con influenze moderne. Il locale, posizionato sulle bellissime colline cividalesi, prende il nome da due alberi di melo intrecciati fra di loro a formare un’unica pianta. Il locale è aperto solo nei fine settimana ed è preferibile prenotare per evitare di arrivare al ristorante e non trovare posto. Un consiglio, prima di raccontarvi la nostra esperienza, se avete fretta o poca voglia di godervi la calma di questo luogo,  questo Agriturismo non fa per voi. Se invece volete gustare del cibo genuino, cucinato con passione e attenzione, godendovi la calma e l’atmosfera di un paesino di collina allora ve lo consigliamo caldamente. Noi in questo agriturismo ci siamo tornati…

  • Cova del cervo
    Udine

    Cova del cervo

    Agriturismo La Cova del cervo. Arrivare alla Cova del cervo non è cosa semplice, tanto che ci vien da pensare ‘ci siamo persi’. Kris, intento a seguire il benedetto navigatore, afferma ‘forse c’è un’altra strada ma ce ne sta facendo fare una alternativa’ (il nostro navigatore non si sa perché spesso ci fa fare percorsi ‘alternativi’ 😉 misteri).Continuiamo fiduciosi per questa stradina sterrata finchè compare un cancello con l’insegna agriturismo. Siamo salvi! Il posto è stupendo: c’è un silenzio fantastico e si può godere di uno degli spettacoli più belli della natura: milioni di stelle!

  • Baccalà
    Veneto

    Osteria Monelli a Vicenza

    Vicenza atto secondo: osteria Monelli Il Conto colpisce ancora. Come seconda avventura a Vicenza vi raccontiamo la nostra esperienza all’ osteria Monelli. Siamo stati attirati dal nome e dall’originalità delle padelle appese all’esterno e siamo entrati. L’osteria Monelli si trova a pochi passi dal centro storico; ci siamo capitati per caso mentre eravamo alla ricerca di un posto dove pranzare. La prima impressione è molto positiva, trasmette una piacevolessima energia: si presenta davanti un grande bancone rustico e siamo subito accolti gentilmente dalla cameriera che, in un batter d’occhio, ci sistema in un tavolino da due. Il locale non è grande ma possiede un suo fascino. La cucina è a vista e l’unica…

  • Il Gambero
    Veneto

    Zì Teresa profumo di lievito

    Vuoi sapere dove mangiare un’ottima pizza nei dintorni di Vicenza? Da “Zì Teresa profumo di lievito”. Quando ci troviamo in visita in una città che non conosciamo puntualmente arriva il momento in cui, affamati, ci aggiriamo alla ricerca di un locale che soddisfi il bisogno impellente di cibo. Questa volta siamo a Vicenza per visitare la fiera Cosmo Food. “Zì Teresa profumo di lievito” l’abbiamo trovato e l’abbiamo scelto attratti dal nome “profumo di lievito”. ‘È un bel claim’ -pensiamo- e poi le zie raramente deludono. Impostiamo il navigatore e via verso la nostra meta! L’esterno ci lascia un po’ spiazzati perché non è molto chiaro dove sia l’entrata. Non ci facciamo scoraggiare…

  • Tagliata di manzo
    Udine

    Agriturismo Merlino

    Bontà e cortesia come a casa. In questo locale si possono provare piatti tradizionali friulani, stagionali e specialità di carne. Entriamo per scoprire cosa ci attende. L’arredamento è rustico, con un tocco di cura ed eleganza. Ci piace subito molto il calore che l’ambiente ci trasmette. Veniamo accompagnati al nostro tavolo posto vicino ad un bellissimo Fogolâr acceso (tipico focolare domestico friulano), che ci dà ancora più senso di calore, di compagnia e di familiarità.

  • L'arrosticinaro
    Lazio

    L’ Arrosticinaro un fantastico angolo di Abruzzo nella Capitale 

    Un delizioso angolo di Abruzzo a Roma chiamato l’arrosticinaro Capita di riuscire ad andare a trascorrere un fantastico fine settimana nella Capitale e di ritrovarsi a mangiare, per un caso fortuito e fortunato, da l’arrosticinaro. Visitare Roma e le sue bellezze è  sempre un’occasione favolosa. Se a questo aggiungiamo ‘il lato gusto della vita’ allora abbiamo un bel week-end con un bonus. Del resto una cosa che non è difficile da fare nella Capitale e in tutto il Lazio, è gustare del buon cibo (in realtà questo vale in tutta la nostra meravigliosa Penisola, che non finisce mai di stupirci!) ma bisogna sapere dove andare per non cadere nella rete  del ‘ecco come…

  • Calamari fritti
    Udine

    La Frittolina

    RIAPRE IN PRIMAVERA Caldo, desiderio di relax e di stare all’aria aperta.Poca, pochissima voglia di cucinare.Si avvicina l’ora di pranzo, lo stomaco inizia a brontolare e qualcosa bisogna pur mangiare.Allora che facciamo? Semplice! Cerchiamo un posticino dove poter stare fuori e gustare qualcosa di sfizioso. Ci viene in mente un locale che abbiamo visto un pomeriggio mentre andavamo al mare a Grado. Si chiama “La Frittolina”. Sì, lo so il nome fa un po’ sorridere! 🙂 Diciamolo, dal punto di vista del brand si poteva fare di meglio. Tuttavia, superiamo l’ilarità iniziale ed illuminati sulla via che porta a Grado, decidiamo di provare attratti dalla possibilità di mangiare all’aria aperta.